giovedì 1 dicembre 2011

Pensieri pigri

E' un periodo così... pigro!
Sarà il freddo all'esterno che non invoglia, sarà la stanchezza accumulata negli ultimi mesi che viene fuori tutta d'un colpo... non so. Fatto sta che non ho voglia di far niente!
E non ho nemmeno sensi di colpa per questo...
Prima, nell'altra vita, se stavo per più di cinque minuti ferma a fare niente, mi sentivo una perdigiorno. Adesso invece reclamo il mio diritto a fare niente, di tanto in tanto!
L'altra sera, dopo un bel bagno caldo, sono rimasta quasi un'ora accanto alla finestra a guardare il buio all'esterno, il lampione sulla strada, le rare macchine, le stelle lontane. Poi mi sono distesa sul letto, ho guardato il soffitto e il lampadario per un'altra mezz'ora, pensando.
Follia, avrei pensato prima... Adesso è indispensabile!!!
Perdonatemi, ma non ho nemmeno voglia di leggere e commentare i vostri blog...
Quello di cui ho desiderio adesso è solo pensare pigramente e agire lentamente.
Poi, lo so, fra un po' di tempo tornerò attiva e pimpante, ma adesso il mio corpo e la mia mente reclamano un po' di riposo... e credo di averne pienamente diritto.
Un bacio
Francesca

7 commenti:

  1. Che strano!
    Nelle mie lezioni di yoga una frase che ricorre spesso è "Ascoltate il vostro corpo e la vostra mente".
    Sino convinta che il vero yoga lo si viva nella vita quotidiana.
    Un abbraccio e... riposati!

    RispondiElimina
  2. sono ancora io, Anch'io avevo un cane di nome Pimpa da maggio non c'è più, era molto vecchio e una sera ci ha lasciati

    RispondiElimina
  3. Oh........che pace......che piacere.....
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Sì, non preoccuparti di null'altro che di quel che senti di dover fare, Francesca.
    Ciao!

    RispondiElimina
  5. Come ti capisco...
    Ciao, bacioni!

    RispondiElimina

Sono consentiti commenti anonimi, ma presentarsi è una regola elementare di buona educazione.